Categories
attività commerciale news Notizia

Si prevede che il mercato dei sindacati rotativi fluidi raggiungerà quasi 980,3 milioni di dollari entro il 2030, dimensioni, quota, tendenze, scenario competitivo e analisi della segmentazione

La dimensione del mercato dell’Unione Rotary fluida è stata valutata a 696,1 milioni di dollari nel 2021 e si prevede che raggiungerà i 980,3 milioni di dollari entro il 2030, crescendo al CAGR del 4% dal 2022 al 2030. Il mercato globale dell’Unione Rotary Fluid prevede una valutazione di 737,8 milioni di dollari nel 2023.

Un raccordo rotante fluido è un dispositivo meccanico che consente il trasferimento di fluido da una fonte fissa a un macchinario rotante. Viene spesso utilizzato in applicazioni in cui un fluido, come refrigerante o lubrificante, deve essere fornito a un componente rotante, come un albero o un mandrino. Il raccordo rotante è tipicamente costituito da un alloggiamento, guarnizioni, cuscinetti e connettori rotanti e fissi ed è progettato per resistere alla rotazione e alla pressione ad alta velocità del fluido da trasferire. Sono comunemente usati in settori come cartiere, acciaierie e in macchine come pompe, compressori e turbine.

Richiesta di un report di esempio @ https://futuremarketconsulting.com/request-sample/53420

Panorama competitivo

Moog Inc.

Kadant Inc.

Columbus McKinnon

Spinner GmbH

Tecnologie di tenuta dinamica

Azienda Deublin

Pasternack

Tecnologia Moflon

Rototech

BGB Innovazione

Società di ingegneria Fourwents

Moog GAT GmbH

Gruppo MAIER

Showa Giken Industrial Co. Ltd.

Tengxuan tecnologia Co. Ltd.

Segmentazione del mercato dei sindacati rotativi fluidi

Per funzione

Simplesso

Duplex con sifone fisso

Duplex con sifone rotante

Per porti

Porta singola

Doppia porta

Porta multipla

Per rotazioni

Da 150 a 500 giri/min

Da 500 a 1000 giri/min

Da 1000 a 3000 giri/min

Da 3000 a 7000 giri/min

Da 7000 a 10000 giri/min

Sopra 10000 RPM

Di Media

Acqua

Aria

Olio idraulico

Vapore

Olio caldo

Refrigerante

Per settore

Tessile

Chimico

Marino

Petrolio & Gas

Agricoltura

Produzione industriale

Acciaio

Carta

Pneumatico

Macchina utensile

Segmentazione geografica:

Nord America (Stati Uniti, Canada e Messico)

Europa (Germania, Regno Unito, Francia, Italia, Russia e Turchia, ecc.)

Asia-Pacifico (Cina, Giappone, Corea, India, Australia, Indonesia, Tailandia, Filippine, Malesia e Vietnam)

Sud America (Brasile ecc.)

Medio Oriente e Africa (Egitto e Paesi GCC)

Tendenze e sviluppi recenti del mercato dell’Unione Rotary fluida

Aumento della domanda di automazione in vari settori: La crescente adozione dell’automazione in vari settori come quello alimentare e delle bevande, farmaceutico e petrolifero e del gas, sta guidando la domanda di giunti rotanti fluidi. Questi raccordi vengono utilizzati per trasferire fluidi, come acqua, aria e olio, alle apparecchiature rotanti, rendendoli componenti essenziali nei sistemi automatizzati.

Progressi tecnologici: Il mercato dei giunti rotanti fluidi sta assistendo a progressi tecnologici, come lo sviluppo di raccordi rotanti ad alta velocità e l’incorporazione di sensori e altre funzioni intelligenti. Questi progressi stanno contribuendo ad aumentare l’efficienza e l’affidabilità dei giunti rotativi a fluido, che sta guidando la crescita del mercato.

Crescente adozione di fonti energetiche rinnovabili: La crescente adozione di fonti di energia rinnovabile, come l’energia eolica e solare, sta guidando la domanda di raccordi rotanti fluidi. Questi sindacati sono utilizzati nella produzione e trasmissione di energia da fonti rinnovabili, rendendoli una componente essenziale di questi sistemi.

Aumento della domanda di raccordi rotanti multi-passaggio: La crescente domanda di giunti rotanti multipassaggio, in grado di gestire più fluidi contemporaneamente, sta guidando la crescita del mercato. Questi raccordi sono utilizzati in vari settori come carta e cellulosa, alimenti e bevande, petrolio e gas, che richiedono il trasferimento di più fluidi.

Normative rigorose: La crescente enfasi sulle normative ambientali e sugli standard di sicurezza sta guidando la domanda di raccordi rotanti fluidi. Questi raccordi sono utilizzati per trasferire fluidi in vari settori e le normative che richiedono la riduzione delle perdite di fluido e delle emissioni stanno guidando la crescita del mercato.

Clicca qui per acquistare il report completo @ https://futuremarketconsulting.com/buy-now/53420

Analisi dell’impatto COVID-19 del mercato dell’Unione Rotary fluida

La pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto significativo sul mercato dei sindacati rotativi fluidi. L’improvviso arresto della produzione e le interruzioni della catena di approvvigionamento hanno causato un calo della domanda di raccordi rotanti fluidi, portando a una diminuzione delle entrate per i produttori.

Le industrie edili e petrolifere e del gas, che sono i principali utilizzatori finali dei raccordi rotativi fluidi, sono state particolarmente colpite dalla pandemia. I blocchi e le misure di distanziamento sociale hanno portato a ritardi e cancellazioni dei progetti di costruzione, con conseguente diminuzione della domanda di raccordi rotanti fluidi. Allo stesso modo, l’industria petrolifera e del gas è stata duramente colpita dalla diminuzione della domanda di carburante e petrolio, che ha portato a una diminuzione della domanda di giunti rotanti fluidi utilizzati nelle operazioni di perforazione e produzione.

Tuttavia, il mercato dovrebbe riprendersi man mano che le economie inizieranno a riaprire e i progetti di costruzione e petrolio e gas riprenderanno. Inoltre, si prevede che il crescente utilizzo di raccordi rotanti fluidi nei progetti di energia rinnovabile, come l’energia eolica e solare, fornirà opportunità di crescita per il mercato a lungo termine.

I produttori stanno inoltre adottando misure per adattarsi alle nuove condizioni di mercato implementando misure come la riduzione dei costi, la diversificazione delle loro offerte di prodotti e il rafforzamento della loro presenza online per raggiungere i clienti.

Nel complesso, il mercato dei sindacati rotativi fluidi dovrebbe registrare un calo a breve termine a causa della pandemia di COVID-19, ma dovrebbe recuperare e crescere a lungo termine.

Informazioni su Future Market Consulting

Future Market Consulting un’eredità di conoscenze eccezionali, integrata nella fornitura di servizi, offre una soluzione one-stop che supera i processi di ricerca di base e gli standard del settore concentrandosi sulla competenza, le strategie, i fattori di crescita e la business intelligence del cliente, creando un algoritmo per approfondimenti e presentazioni di dati significativi attraverso una miscela unica di vasta copertura del settore, esperienza in ogni settore, etica e valori del lavoro professionale, autenticità dei dati e privacy.

Contattaci

Sarah Ivans | Sviluppo del business

Telefono: +1 617 297 8902

E-mail: sales@futuremarketconsulting.com

Consulenza di mercato futura

Sito web: www.futuremarketconsulting.com

Categories
attività commerciale news Notizia

Il mercato della fatturazione diretta con l’operatore osserverà una crescita prominente di 96,13 miliardi di dollari entro il 2028, dimensioni, quota, tendenze, domanda, crescita, sfide e prospettive competitive

Secondo l’analisi di Future Market Consulting, la dimensione del mercato della fatturazione diretta con l’operatore è stata valutata a 43,89 miliardi di dollari nel 2021 e si prevede che raggiungerà i 96,13 miliardi di dollari entro il 2028, crescendo a un CAGR del 12,1% dal 2021 al 2028. Il mercato globale della fatturazione diretta con l’operatore ha previsto una valutazione di 53,96 miliardi di dollari nel 2023.

La fatturazione diretta con l’operatore (DCB) è un metodo di pagamento in cui il costo di un acquisto viene addebitato direttamente sulla bolletta del telefono cellulare del cliente. Consente ai clienti di effettuare acquisti sul proprio dispositivo mobile senza la necessità di una carta di credito o di debito o di un account PayPal. Invece, il costo dell’acquisto viene aggiunto alla bolletta mensile del telefono cellulare del cliente. DCB è spesso utilizzato per beni digitali come musica, app e giochi, ma può anche essere utilizzato per beni e servizi fisici. È popolare nei mercati emergenti dove molte persone non hanno accesso alle forme tradizionali di pagamento.

Richiesta di un report di esempio @ https://futuremarketconsulting.com/request-sample/global-direct-carrier-billing-market-53419

Il mercato continua a crescere poiché sempre più persone si abbonano ai contenuti digitali. La banda larga ad alta velocità e i servizi cloud stanno spingendo il settore in avanti. L’accettazione ritardata delle carte di credito nei paesi in via di sviluppo può guidare la domanda di piattaforme di fatturazione diretta con l’operatore. L’attività si sta espandendo a causa della diminuzione delle perdite di vendita e della capacità di effettuare pagamenti sicuri. La crescita del mercato viene soffocata da metodi di pagamento alternativi come il pagamento digitale, i servizi di pagamento, le carte di debito e di credito e il net banking.

Top Giocatori:

AT&T Inc

Bango PLC

Telenor ASA

Boku Inc

Swisscom SA

Singapore Telecomunicazioni Ltd

NTH AG

Infomedia

Digital Turbine Inc.

 Analisi del segmento Direct Carrier Billing

Il segmento Direct Carrier Billing (DCB) si riferisce a un metodo di pagamento in cui gli utenti di telefonia mobile possono addebitare gli acquisti effettuati su piattaforme digitali, come app store mobili o negozi online, direttamente sulla bolletta del cellulare. Questo segmento è cresciuto negli ultimi anni a causa del crescente utilizzo di dispositivi mobili e della popolarità delle app mobili e dello shopping online.

I principali vantaggi di DCB includono praticità e facilità d’uso, in quanto gli utenti non devono inserire i dati della propria carta di credito o passare attraverso una procedura di checkout separata. Inoltre, DCB può anche aumentare i tassi di conversione per i commercianti digitali in quanto elimina la necessità per gli utenti di avere una carta di credito o un account PayPal.

Tuttavia, ci sono anche alcuni inconvenienti di DCB. Uno è che può portare a costi più elevati per gli utenti in quanto potrebbero non essere consapevoli del costo dei loro acquisti fino a quando non ricevono la bolletta telefonica. Inoltre, DCB potrebbe non essere disponibile in tutti i paesi o per tutti i tipi di acquisti.

Nel complesso, il segmento DCB dovrebbe continuare a crescere man mano che sempre più consumatori si rivolgono a dispositivi mobili e piattaforme digitali per lo shopping e l’intrattenimento. Tuttavia, è importante che gli utenti siano consapevoli dei potenziali costi e limitazioni di questo metodo di pagamento.

Dinamiche di mercato della fatturazione diretta con l’operatore

Il mercato della fatturazione diretta con l’operatore è guidato da diversi fattori, tra cui il crescente utilizzo di dispositivi mobili, la crescente adozione di servizi digitali e la convenienza di utilizzare la fatturazione diretta con l’operatore come metodo di pagamento.

  • Uso crescente di dispositivi mobili: l’uso crescente di dispositivi mobili, come smartphone e tablet, ha portato a un aumento della domanda di contenuti e servizi mobili. Ciò ha anche portato a un aumento dell’uso della fatturazione diretta con l’operatore come metodo di pagamento per contenuti e servizi mobili.
  • Crescente adozione di servizi digitali: con l’aumento dei servizi digitali, come lo streaming musicale, i giochi e lo streaming video, c’è stato un aumento nell’uso della fatturazione diretta con l’operatore come metodo di pagamento. Questo perché la fatturazione diretta con l’operatore è un modo comodo e semplice per acquistare servizi digitali.
  • Comodità di utilizzare la fatturazione diretta con l’operatore: la fatturazione diretta con l’operatore è un metodo di pagamento conveniente in quanto elimina la necessità per i clienti di inserire i dati della propria carta di credito ogni volta che effettuano un acquisto. Questo lo rende una scelta preferita per i clienti che effettuano acquisti frequenti di servizi digitali.
  • Normative governative: le normative governative svolgono un ruolo fondamentale nel mercato della fatturazione diretta con l’operatore. Le normative variano da paese a paese, il che influisce sul mercato in modi diversi. Ad esempio, in alcuni paesi, le normative limitano la quantità di denaro che può essere addebitata sul conto mobile di un cliente, il che influisce positivamente sul mercato.
  • Problemi di sicurezza: i problemi di sicurezza sono una delle principali sfide per il mercato della fatturazione diretta con l’operatore. Poiché il mercato dipende principalmente dai dispositivi mobili, il rischio di hacking e violazioni dei dati è elevato. Questa preoccupazione è uno dei motivi principali per cui i clienti sono riluttanti a utilizzare la fatturazione diretta con l’operatore.

Nel complesso, il mercato della fatturazione diretta con l’operatore dovrebbe crescere nei prossimi anni a causa del crescente utilizzo di dispositivi mobili, della crescente adozione di servizi digitali e della convenienza di utilizzare la fatturazione diretta con l’operatore come metodo di pagamento. Tuttavia, il mercato dovrà anche affrontare sfide come le normative governative e i problemi di sicurezza.

Fai clic qui per ottenere il rapporto completo @ Mercato globale della fatturazione diretta con l’operatore, analisi delle vendite, entrate di mercato, driver e opportunità del settore, tendenze e sviluppi recenti, impatto COVID-19, prospettive regionali e previsioni 2022 – 2028

Informazioni su Future Market Consulting

Future Market Consulting un’eredità di conoscenze eccezionali, integrata nella fornitura di servizi, offre una soluzione one-stop che supera i processi di ricerca di base e gli standard del settore concentrandosi sulla competenza, le strategie, i fattori di crescita e la business intelligence del cliente, creando un algoritmo per approfondimenti e presentazioni di dati significativi attraverso una miscela unica di vasta copertura del settore, esperienza in ogni settore, etica e valori del lavoro professionale, autenticità dei dati e privacy.

Forniamo ricerche su misura o personalizzate per soddisfare esigenze particolari analizzando i dati ed estraendo preziose informazioni in un formato interattivo affrontando le sfide chiave e concentrandoci sulla crescita rivoluzionaria per i nostri clienti.

Siamo stati accompagnati da una forza lavoro professionale di ricercatori, esperti del settore e analisti che forniscono approfondimenti vitali e statistiche quantitative di ogni settore per quanto riguarda i miglioramenti tecnici e finanziari. Con l’obiettivo primario di tenere informati i nostri clienti sulle potenziali opportunità e sfide in diversi mercati in tutto il mondo, offriamo un’assistenza preziosa in ogni fase attraverso servizi strategici e di consulenza per eseguire decisioni rapide.

Contattaci

Sarah Ivans | Sviluppo del business

Telefono: +1 617 297 8902

E-mail: sales@futuremarketconsulting.com

Consulenza di mercato futura

Sito web: www.futuremarketconsulting.com

Categories
news

NSF e SpaceX raggiungono un accordo per ridurre gli effetti Starlink sull’astronomia

La National Science Foundation ha raggiunto un accordo con SpaceX per mitigare gli effetti dei satelliti Starlink di seconda generazione dell’azienda sull’astronomia, anche se un’altra organizzazione va in tribunale per bloccare il dispiegamento della costellazione.

NSF, che finanzia le operazioni di diversi importanti osservatori, ha annunciato il 10 gennaio di aver completato un accordo di coordinamento astronomico con SpaceX per quanto riguarda la sua costellazione Starlink Gen2. La Federal Communications Commission ha concesso una licenza il 2 dicembre per consentire a SpaceX di dispiegare un quarto di quel sistema di 30.000 satelliti, rinviando la considerazione del resto della costellazione.

Tale accordo di coordinamento era una condizione della licenza Gen2 FCC, ha detto Richard Green, un astronomo dell’Università dell’Arizona che ha guidato gli sforzi per affrontare il modo in cui le costellazioni satellitari potrebbero interferire con l’astronomia. “Questo è quello che volevamo che facessero, ed è quello che hanno fatto”, ha detto durante una sessione sulle costellazioni satellitari al 241 ° incontro dell’American Astronomical Society (AAS) il 10 gennaio. Ha notato che SpaceX aveva lavorato volontariamente con la NSF su quell’accordo poco prima che la FCC rilasciasse la licenza.

Come parte di tale accordo, SpaceX ha detto che continuerà a lavorare per oscurare i suoi satelliti a non più luminosi della 7a magnitudine, rendendoli invisibili ad occhio nudo e riducendo, ma non eliminando, il loro effetto su strumenti astronomici sensibili. SpaceX ha anche accettato di non trasmettere quando i loro satelliti passano sopra i principali osservatori radio.

SpaceX ha anche accettato di rimuovere i suoi satelliti da un database chiamato “Laser Clearinghouse” che viene utilizzato dagli astronomi per determinare quando devono spegnere i laser usati come stelle guida artificiali per i sistemi di ottica adattiva. Tali laser possono abbagliare o danneggiare l’ottica dei satelliti. SpaceX ha determinato che i laser non rappresentavano alcun rischio per il veicolo spaziale e NSF ha affermato che rimuovendo i satelliti dal database, gli astronomi saranno salvati “chiusure multiple” mentre i satelliti Starlink passano sopra la testa.

L’accordo è volontario, poiché al di là del requisito FCC per tale accordo nella licenza Gen2 Starlink non esiste alcuna legge o politica che richieda a SpaceX o ad altri operatori satellitari di mitigare gli effetti della loro costellazione sull’astronomia. “La politica è lenta”, ha detto Green. “I progressi che facciamo a breve termine si basano interamente sulla cooperazione volontaria con l’industria, per la quale SpaceX è stata davvero leader nel mostrare la strada per altre società”.

Starlink non è l’unica costellazione di cui gli astronomi sono preoccupati. Il lancio a settembre di BlueWalker 3, un satellite dimostrativo tecnologico per la costellazione di satelliti direct-to-smartphone di AST SpaceMobile ha sollevato preoccupazioni, in parte perché la sua grande antenna ha reso il veicolo spaziale molto luminoso..

“Abbiamo avuto conversazioni con l’azienda”, ha detto Connie Walker, co-direttore del Centro per la protezione del cielo scuro e silenzioso dall’interferenza delle costellazioni satellitari dell’Unione astronomica, alla sessione AAS. “AST SpaceMobile è molto disponibile a provare alcune soluzioni di mitigazione.”

Un’organizzazione, tuttavia, sta andando in tribunale per bloccare la distribuzione di Starlink. L’International Dark-Sky Association (IDA) ha presentato ricorso contro l’ordine della FCC che concede in licenza il sistema Starlink Gen 2 alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia il 29 dicembre. L’organizzazione, che rappresenta gli astronomi preoccupati per gli effetti dell’inquinamento luminoso sul cielo notturno, ha sostenuto che la FCC non ha seguito la legge ambientale nell’approvare la costellazione.

“È senza precedenti che IDA ricorra al sistema giudiziario per risolvere le controversie. Ma in questo caso, ci siamo sentiti in dovere di agire”, ha detto l’organizzazione in una dichiarazione del 6 gennaio. Date le dimensioni di Starlink e di altre costellazioni pianificate da altre società, “è fondamentale che le agenzie federali responsabili di prendere decisioni sul futuro del cielo notturno – un elemento essenziale dell’ambiente umano – seguano le leggi esistenti”.

L’IDA sostiene in un deposito giudiziario che i suoi membri “affrontano una serie di danni” dalla decisione della FCC di assegnare la licenza Starlink, inclusi impatti negativi sull’astronomia amatoriale e professionale e “una diminuzione del godimento del cielo scuro”.

La base per il suo appello è che la FCC ha violato il National Environmental Policy Act (NEPA) assegnando la licenza. La FCC ha dichiarato nella sua ordinanza che ha concluso che una revisione ambientale sotto NEPA per gli effetti di Starlink sull’astronomia non era giustificata perché gli sforzi di mitigazione di SpaceX, incluso l’accordo di coordinamento NSF, erano sufficienti.

Charles Mudd, l’avvocato che rappresenta l’IDA nel suo appello alla licenza della FCC, ha dichiarato alla sessione della conferenza AAS che le interpretazioni della NEPA e dei regolamenti corrispondenti sono abbastanza ampie da includere gli effetti dei satelliti. “Ci sono definizioni che includerebbero implicitamente la regolazione dello spazio orbitale terrestre come parte dell’ambiente”, ha detto.

L’IDA non è la prima organizzazione a sfidare una licenza FCC Starlink. Viasat ha fatto appello a un precedente ordine della FCC che modificava la licenza Starlink di prima generazione di SpaceX, consentendo più satelliti in orbite più basse, sulla base del fatto che la FCC non ha seguito NEPA. Un tribunale federale ha respinto l’appello ad agosto, stabilendo che Viasat non era legittimato ad appellarsi.

Mudd ha detto che anche altri stanno facendo appello alla licenza FCC per Starlink Gen2 e che i vari casi saranno consolidati. Secondo i documenti del tribunale, Dish Network ha fatto appello alla licenza FCC il 3 gennaio sulla base del fatto che i satelliti Starlink Gen2 avrebbero creato “interferenze inaccettabili” per i segnali televisivi satellitari direct-to-home di Dish nella banda a 12 gigahertz.

Categories
news

Observing lightning with a cubesat constellation

DENVER – NASA Marshall Space Flight Center is working with the Los Alamos National Laboratory and the University of Alabama, Huntsville, on Cubespark, a proposed constellation of six cubesats to map lightning.

Cubespark cubesats, equipped with high-resolution optical imagers and VHF sensors, would “map not only the lightning flash locations, but map the full structure of the lightning deep within convective clouds,” Jackson Remington of the Universities Space Research Association said Jan. 9 at the American Meteorological Society conference here.

Cubespark is designed to measure the global distribution of lightning, help explain the relationship between lightning and severe weather, and monitor lightning-produced nitrogen oxides, which have an impact on air quality.

Lightning data currently comes from a variety of sources including terrestrial sensors and the Geostationary Lightning Mappers on the National Oceanic and Atmospheric Administration’s Geostationary Operational Environmental Satellite-R series. In low Earth orbit, a Lightning Image Sensor (LIS) designed by scientists at the University of Alabama, Huntsville, and manufactured at NASA Marshall has been making observations since it was installed on the International Space Station in 2017.

“It’s important to point out that low-Earth orbit lightning observations are at risk,” Remington said.

LIS is scheduled to stop gathering data from the space station later this year “and there’s no planned successor of a day-night lightning imager” in low-Earth orbit, Remington said. “So, we really need to get these up there,” he added.

In simulations, the Cubespark constellation was able to pinpoint the location of lightning to within one to two kilometers over a 300- to 600-kilometer swath from the tropics to high latitudes, Remington said.

NASA’s Earth Science Technology Office is supporting the Cubespark concept through its Instrument Incubator Program.

Categories
news

Aziende europee partner per la dimostrazione LEO anticollisione

Tre giovani compagnie spaziali europee hanno dichiarato il 9 gennaio di aver collaborato per testare un sistema di prevenzione delle collisioni su un piccolo satellite quest’anno in orbita terrestre bassa (LEO).

I partner prevedono di utilizzare i dati della società portoghese di gestione del traffico spaziale (STM) Neuraspace per guidare i propulsori elettrici sviluppati dalla spagnola Ienai Space su un cubesat costruito da Endurosat, con sede in Bulgaria.

Il satellite, delle dimensioni di 12 cubesat, dovrebbe fare un giro sul secondo lancio del razzo Spectrum di Isar Aerospace con sede in Germania, che dovrebbe debuttare all’inizio del 2023.

Una volta in orbita, i propulsori sarebbero in grado di rispondere agli avvisi di collisione simulati e reali e ai suggerimenti di manovra dalla piattaforma STM di Neuraspace.

La quantità di allarmi di congiunzione in orbite critiche è aumentata di cinque volte negli ultimi anni, poiché un numero record di satelliti vengono inviati intorno alla Terra, ha detto il direttore di Neuraspace Chiara Manfletti in un’intervista.

Ciò ha portato a “uno sforzo di nove volte per esaminare le manovre – se una congiunzione avverrà davvero o meno”.

Gli algoritmi di apprendimento automatico di Neuraspace raccolgono dati di tracciamento dello spazio provenienti da partnership commerciali e fonti pubblicamente disponibili per ridurre questo onere per gli operatori e ridurre le manovre non necessarie.

La società si è assicurata il suo primo contratto commerciale il 29 dicembre con un cliente non divulgato, secondo Manfletti.

Ha detto che Neuraspace ha altri sette clienti pilota che “installeranno qualcosa come oltre 400” satelliti in totale nei prossimi due anni.

La maggior parte di loro sono costruttori di costellazioni in LEO per applicazioni tra cui l’osservazione della Terra e le telecomunicazioni.

“Stiamo dimostrando le nostre capacità mentre parliamo”, ha aggiunto, “ma vogliamo migliorare le nostre strategie di manovra e questo è ciò che questa missione ci permetterà di fare”.

Mentre Neuraspace attualmente utilizza operatori umani sulla Terra per facilitare la guida prodotta dalla sua intelligenza artificiale, la società prevede in definitiva di integrare il suo software a bordo dei satelliti per la manovrabilità autonoma.

Sposando il cervello di Neuraspace con il muscolo fornito dai propulsori di Ienai, le aziende sperano di superare un giorno i limiti di calcolo e potenza che frenano le manovre automatiche di prevenzione delle collisioni sui piccoli satelliti.

Sarà inoltre necessario migliorare la qualità e la portata dei dati di tracciamento spaziale, nonché rafforzare la fiducia con gli operatori.

“Devi prima costruire la fiducia con un operatore e il proprietario del satellite [che] non farai nulla di folle con esso”, ha detto Manfletti.

“Ma se c’è quella fiducia, c’è un’opzione nel nostro flusso di lavoro [attuale, terrestre] in cui il comando può essere caricato automaticamente sul veicolo spaziale o interfacciarsi direttamente con qualsiasi software operativo che utilizzano”.

Nonostante l’uso da parte di SpaceX di propulsori elettrici per guidare i satelliti Starlink lontano dai detriti del test anti-satellite della Russia nel 2021, il CEO di Ienai Daniel Pérez ha affermato che c’è anche “ancora una domanda sul settore” se la tecnologia di propulsione “possa effettivamente funzionare in caso di prevenzione delle collisioni”.

La missione fa parte di altre dimostrazioni di propulsori che Ienai sta pianificando nel 2023 su satelliti sempre più grandi dopo la sua prima dimostrazione in orbita lo scorso anno.

Anche altri payload dei clienti EnduroSat saranno in missione, secondo il produttore bulgaro, che ha schierato il suo primo satellite nel 2018.

Categories
attività commerciale news Notizia

Miglioramenti Della Sicurezza Informatica Da Parte Dell’IA E Delle Sue Applicazioni

Le società di sicurezza informatica hanno assistito a una crescita significativa durante la crisi COVID-19. Con il mondo che sta diventando digitale, molte persone stanno investendo nella sicurezza informatica.

Inoltre, la sicurezza informatica è una questione importante perché le organizzazioni governative, aziendali, finanziarie, militari e mediche raccolgono, elaborano e utilizzano un’enorme quantità di dati senza precedenti su computer e vari altri dispositivi. Una percentuale significativa di dati può essere costituita da informazioni sensibili, che si tratti di proprietà intellettuale, informazioni personali, dati finanziari o altri tipi di dati che richiedono un’esposizione non autorizzata sono classificati come attacchi dannosi. Per evitare questi attacchi, la sicurezza informatica è della massima importanza.

È assolutamente necessario utilizzare l’IA nella sicurezza informatica?

Bene! La risposta onesta a questa domanda è SI. È la necessità del momento utilizzare l’IA nella sicurezza informatica perché l’IA ha i suoi vantaggi quando collabora con la sicurezza informatica. Alcuni dei principali vantaggi dell’IA nella sicurezza informatica sono elencati di seguito:

  • Elaborazione di enormi volumi di dati: Il vantaggio più significativo dell’IA nella sicurezza informatica è la sua capacità di elaborare molteplici ed enormi quantità di dati. Viene fatto dall’automazione della creazione di algoritmi per proteggere i dati dalle minacce. Questi dati elaborati coprono un enorme insieme di elementi di rete IT. Questi dati potrebbero includere file condivisi, siti visitati, e-mail, software di terze parti e modelli di attività di hacker. Poiché l’intelligenza artificiale è più completa e accurata dello sforzo umano, richiede meno tempo per elaborare tutti i dati. Utilizza quindi processori robusti che vengono forniti con il software di sicurezza dell’intelligenza artificiale. Questi processori comprimono immediatamente la quantità di dati e al suo interno viene trovata una soluzione.
  • Scegliere la più piccola minaccia: Generalmente, i criminali informatici tengono traccia e lavorano sempre nell’ombra, in attesa di attaccare nelle situazioni più vulnerabili. Tengono anche aggiornati su nuovi modi e trucchi per infiltrarsi nella rete. Man mano che sono avanzati nel mimetizzarsi meglio, le loro minacce passano inosservate all’occhio umano. Tuttavia, l’utilizzo della sicurezza artificiale nella sicurezza informatica rileva e fornisce soluzioni alla minaccia più debole del sistema.
  • Accelerazione dei tempi di rilevamento e risposta: l’intelligenza artificiale è molto utile quando si tratta di accelerare i problemi reali. L’intelligenza artificiale è utile per incrociare rapidamente più avvisi e dati di origine. Nonostante gli esperti di sicurezza informatica impongano l’ordine di risoluzione degli incidenti, l’IA fa la maggior parte del lavoro.
  • Affronta tecniche avanzate di hacking: gli hacker utilizzano tecniche avanzate e complicate per violare reti e dati. Ad esempio, le tecniche di offuscamento, polimorfismo, ecc. che sono molto dannose e difficili da identificare. Una contromisura per evitare la violazione dei dati personali è l’utilizzo di honeypot sociali. Questi honeypot sono usati come utente esca per cercare di intrappolare gli aggressori.

L’intelligenza artificiale nella sicurezza informatica ha alcune previsioni sorprendenti per il 2020!

  • L’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale continueranno a facilitare i miglioramenti della gestione delle risorse che forniranno anche guadagni esponenziali. Si dice che questi guadagni esponenziali saranno utili per aumentare la sicurezza IT fornendo una maggiore resilienza degli endpoint.
  • L’intelligenza artificiale verrà utilizzata per analizzare i meccanismi di difesa e simulare modelli comportamentali al fine di aggirare i controlli di sicurezza e l’apprendimento automatico per hackerare le organizzazioni.
  • L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico forniranno ostacoli all’hardware che trova la sua strada nella catena di approvvigionamento dell’organizzazione.
  • L’intelligenza artificiale nella sicurezza informatica può essere utilizzata per combattere la corruzione della supply chain. Da allora, ci sono state segnalazioni di catena di approvvigionamento corrotta che ha avuto luogo perché non c’è modo di determinare chi ha accesso ai dati poiché le persone tendono a lavorare in luoghi di coworking remoti. Ma come si suggerisce che l’IA sarà utilizzata nel mondo degli affari che aiuterà a conoscere le catene di approvvigionamento corrotte.
  • Si dice anche che la sicurezza informatica sarà la possibilità di scenario di come affrontiamo le minacce informatiche. Gli aggressori o gli hacker influenzano ML e AI per sfruttare le vulnerabilità e ottenere l’accesso ai sistemi e alle reti aziendali più preziosi. Ciò ha reso le organizzazioni di sicurezza IT al passo con il passo, ma è molto impossibile stare al passo con le minacce.
  • È anche noto che l’IA può essere utilizzata per assumere account e, insieme al numero crescente di acquisizioni di account, l’IA diventerà una fonte vitale per superare questo problema. Il consumatore medio alla fine si renderà conto che le protezioni con password non sono più protette in quanto possono essere facilmente registrate. Inoltre, il captcha che viene utilizzato non sa chi sta accedendo diventa molto meno affidabile. Per questo motivo, l’IA sarà la più essenziale per proteggere il percorso online del consumatore, comprese le transazioni di pagamento online.

Uno sguardo alle applicazioni dell’IA …

  • Screening di sicurezza: ci sono funzionari dell’immigrazione e consuetudini che possono rilevare le persone che mentono sulle loro intenzioni viene effettuato mediante controlli di sicurezzaTuttavia, questi processi di screening a volte commettono errori, ma sono considerati più efficienti degli esseri umani in quanto è noto che la natura umana può essere facilmente distratta e stanca. Il Dipartimento degli Stati Uniti ha sviluppato un sistema di sicurezza chiamato AVATAR. Questo sistema AVATAR scherma i gesti del corpo e le espressioni facciali delle persone. È stato progettato per riconoscere i più piccoli e minuscoli cambiamenti nei gesti del corpo e nelle espressioni che possono dare adito a sospetti. Questo sistema ha anche una funzione che può distinguere i cambiamenti nella voce perché è destinato a porre domande durante il processo di screening. Se si sospetta che un passeggero venga segnalato.
  • Prevenzione del crimine e sicurezza: il sistema di intelligenza artificiale Computer Statistics (CompStat) è uno dei primi sistemi di intelligenza artificiale utilizzato dal dipartimento di polizia di New York City nel 1995. Include la gestione organizzativa e la filosofia che dipende da diversi strumenti software. Questo sistema è stato utilizzato per la “polizia predittiva” ed è stato utilizzato da allora per indagare sul crimine negli Stati Uniti. Armorway, con sede in California, utilizza l’intelligenza artificiale e la teoria dei giochi per prevedere le minacce terroristiche. La Guardia Costiera utilizza questo sistema anche per la sicurezza portuale a New York, Boston e Los Angeles.
  • Per analizzare gli endpoint mobili: Google ha avviato l’intelligenza artificiale per analizzare gli endpoint delle minacce mobili e le organizzazioni possono utilizzarla per proteggere il crescente numero di dispositivi di telefonia mobile. Per adottare soluzioni anti-malware mobili che incorporano l’intelligenza artificiale, Zimperian e Mobilelron hanno collaborato. Il motore di conformità e sicurezza di Mobilelron può affrontare sfide come le minacce ai dispositivi, alla rete e alle applicazioni insieme all’integrazione AI di Zimperian. Skycure, Lookout e Wandera sono gli altri fornitori che offrono soluzioni di sicurezza mobile e ognuno di questi utilizza i propri algoritmi AL per rilevare le potenziali minacce.
  • Riduce il tempo di risposta alle minacce: C’era una banca globale che stava affrontando minacce informatiche e attacchi avanzati. La banca aveva bisogno di migliorare il rilevamento e la risposta alle minacce poiché la soluzione attuale non era efficace nel rilevare le minacce e mitigare la nuova generazione di minacce. Hanno deciso di implementare il servizio Managed Detection and Response Service (MDR) basato sull’intelligenza artificiale di Paladon, basato su funzionalità di apprendimento automatico e scienza dei dati. Le capacità di rilevamento e risposta alle minacce della banca sono state migliorate e migliorate, tra cui ransomware, malware, attacchi zero-day, ingegneria sociale, attacchi crittografati, esfiltrazione di dati, attacchi target avanzati, ecc.

Pertanto, è noto che l’impatto dell’IA nelle nostre vite è destinato a crescere negli anni crescenti in cui più tecnologia sarà integrata nelle nostre vite. Per quanto riguarda la cibersicurezza, le principali sovvenzioni si concentrano su un’analisi più rapida e sulla mitigazione delle minacce.

 

Categories
attività commerciale news Notizia

Tyraa Nicole Caldwell: un’esperta nel settore immobiliare

Tyraa Nicole Caldwell ha iniziato la sua carriera nel settore immobiliare 17 anni fa, nel 2005. Ha iniziato la sua carriera come assistente personale per un agente immobiliare. Non era sicura di voler esercitare nel settore immobiliare, ma sapeva che voleva essere il capo di se stessa e un’imprenditrice che lavorava per se stessa. Ricorda: “In seconda media, uno dei miei insegnanti ha detto che sarei diventato un grande imprenditore. Non riesco nemmeno a ricordare perché e allora non sapevo nemmeno cosa significasse, ma ora, guardando indietro, so che ero destinato a questo. 

Mentre lavorava come assistente personale per un agente immobiliare ad alta produzione, Tyraa ha imparato le basi e ha imparato a gestire tutto ciò che riguarda il settore immobiliare. Dato che ormai aveva imparato a gestire tutto, ha scelto di perseguire la sua licenza immobiliare, che ha acquisito nel 2009, e ha iniziato a lavorare come agente immobiliare a tempo pieno nel 2009. Tyraa non ha impiegato molto a capirlo lavorare con gli investitori era la sua esperienza. Ha iniziato a trattare con clienti di investimento all’interno dello stato, nonché al di fuori dello stato e della nazione. Un problema era che non aveva mai avuto un’attività di gestione immobiliare molto competente a cui indirizzare i suoi clienti di investimento per concludere la vendita. Lei dice,“Se sai qualcosa sugli investimenti nel settore immobiliare, allora sapresti che i servizi di gestione della proprietà sono fondamentali quando si tratta di investire e, purtroppo, non c’erano molte buone società di gestione della proprietà là fuori”.

Tyraa, d’altra parte, è il tipo di persona che, se non riesce a convincere qualcuno a fare qualcosa correttamente per lei, scoprirà come farlo da sola, ed è esattamente quello che ha fatto allora. Ha convinto il suo broker a lasciarle gestire una manciata di proprietà dei suoi clienti come agente immobiliare. Ben presto, pochi clienti crebbero fino a diventare dieci, poi venti, poi trenta, poi cinquanta, e lei si ritrovò a gestire tutti questi clienti da sola in un piccolo ufficio mentre lavorava ancora come agente. Afferma: “Sapevo che a quel punto dovevo avere il mio ufficio e, meglio ancora, ottenere la mia licenza di broker, quindi da lì ho aperto il mio ufficio. Sono stato in grado di ottenere la mia licenza di agente immobiliare nel 2015 e da lì non ci sono state più fermate.Successivamente, Tyraa ha preso quelle 50 proprietà e, a partire dal 2022, oltre 300 proprietà sotto il nome di Tyraa Nicole property management.

Entrare a far parte della Grande Lega

Tyraa ha ricevuto un messaggio del modulo di contatto sul suo sito Web nell’aprile 2021 da un uomo di nome Chad, comproprietario di una società di gestione immobiliare chiamata Slatehouse Management, che era in procinto di fondersi con una società tecnologica chiamata home365. Chad era interessato all’acquisto di Tyraa Nicole Property Management. Afferma: “Attualmente gestiscono oltre 7000 proprietà negli Stati Uniti ed erano interessati ad entrare nel mercato di Detroit . Siamo stati in grado di elaborare un accordo in cui Tyraa Nicole Property Management si fondesse con Home365 e formasse una partnership, quindi Home365 entrerebbe nel mondo della gestione immobiliare nel Michigan con me, Tyraa Caldwell, come capo broker e direttore generale di Home365 Detroit.  È così che Tyraa è entrata a far parte di Home365.

Home365 è una società di gestione immobiliare che sta reinventando il settore della gestione immobiliare utilizzando tecnologie all’avanguardia. La sua gestione della proprietà è stata reinventata. Nessun’altra attività di gestione della proprietà fornisce i servizi offerti dall’organizzazione. Ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi, come per qualsiasi cosa nuova, ma diventerà la nuova normalità e l’azienda home365 sarà considerata la prima a fare da pioniere in questa nuova norma. Tyraa è entusiasta di far parte della crescita della nostra azienda al livello successivo. Vede la necessità di questo nello stato attuale della gestione della proprietà, poiché il mondo sta diventando sempre più pratico e facilmente disponibile e home365 sembra essere all’avanguardia nella nuova era della gestione della proprietà.

La responsabilità di Tyraa come direttore generale di Home365 Detroit è di supervisionare le operazioni della regione di Detroit, Michigan, nonché di portare nuovi clienti. È il principale broker delle operazioni per Home365 nel Michigan, il che significa che sarà responsabile dell’intermediazione immobiliare qui e degli agenti immobiliari che lavorano sotto l’intermediazione dell’azienda, oltre a continuare a far crescere un solido team di agenti e lavoratori.

Tyraa ritiene che l’approccio migliore per creare una squadra sia garantire che il talento che stai assumendo sia presente per le giuste ragioni e che apprezzino ciò che fanno. Durante l’assunzione, nel corso degli anni, una delle domande numero uno di Tyraa è sempre stata “cosa ti piace fare, cosa ti piacerebbe fare e cosa ti porta qui”. Crede che nella costruzione di un team di gestione della proprietà la chiave sia assumere talenti che amano la gestione della proprietà. Aggiunge inoltre: “Dovrebbero divertirsi a venire al lavoro ogni giorno e tu vuoi assicurarti che il tuo team si senta apprezzato faccia parte di una buona atmosfera”.

Vivere la vita dei contenuti

Tyraa è motivata ogni giorno dal suo desiderio di aiutare e contribuire al mondo, e fa la sua parte. È sicura di avere uno scopo in questo mondo, quindi sta semplicemente portando avanti il ​​compito che è stata portata qui per svolgere come imprenditrice e talento creativo.

Tyraa definisce il successo come “libertà”. Lo interpreta come libertà poiché, dopotutto, questo è il tuo ultimo desiderio. Crede che l’obiettivo finale della maggior parte delle persone sia avere successo. Aggiunge: “Se hai successo, ti senti realizzato, come se avessi realizzato ciò che desideravi nella vita, e una volta realizzato ciò che desideravi nella vita, sento che puoi essere libero”.

I piani futuri di Tyraa per sostenere il successo sono solo per continuare a lottare. Dice: “Non ho limiti, nemmeno il cielo. Sento davvero di poter fare qualsiasi cosa , quindi detto questo, non ho intenzione di smettere di svegliarmi ogni mattina e inseguire tutto ciò che desidero nella vita. 

Il consiglio di Tyraa alla prossima generazione di leader donne è che ogni essere umano è uguale e nessuno è locatore. Dice: “Facciamo la differenza in questo mondo. Siamo necessari per portare la vita nel mondo, quindi questo deve significare qualcosa”. Detto questo, il suo consiglio è di “andare avanti, continuare a lottare non abbiamo limiti possiamo fare QUALSIASI COSA”.

“Trambusto diverso”

Tyraa afferma: “Ci distinguiamo da tutti gli altri e lavoriamo meglio di tutti. Il nostro trambusto è un diverso tipo di trambusto. Outworking la prossima persona Sii fermo e sii guidato . Questo significa semplicemente affrontare la vita in modo organico, facendo ciò che ritieni giusto. Niente dovrebbe essere spinto o forzato. Non pensare ai soldi, fai solo il lavoro. I soldi arriveranno. Non attaccarti al risultato. 

 

Categories
attività commerciale news Notizia

Le banche uniscono le forze per garantire che i cittadini e le imprese del Regno Unito abbiano accesso al contante

Le principali banche del Regno Unito hanno accettato di collaborare e condividere servizi al fine di garantire che i consumatori e le aziende possano continuare ad accedere al contante.

La nuova strategia è stata approvata da Barclays, HSBC UK, Lloyds Banking Group, Nationwide Building Society, NatWest, Santander UK, TSB e Danske Bank, con alcune altre aziende che stanno pensando di aderire.

L’impegno dell’Access to Cash Action Group dimostra un impegno a lungo termine per garantire l’accesso universale al contante e alle banche per le aree con servizi inadeguati.

Ciò implica che se una banca che partecipa al progetto decide di chiudere una filiale, deve notificare la rete ATM Link entro mercoledì.

Link condurrà una valutazione indipendente dell’impatto della chiusura sulla fornitura di liquidità, tenendo conto della comunità nel suo complesso, compresi i residenti e le imprese. Esaminerà se è necessaria o meno una nuova soluzione.

Se, ad esempio, non rimangono filiali bancarie, Link può controllare se esiste un ufficio postale nelle vicinanze. Potrebbe indicare un ufficio postale restaurato o un centro finanziario, ad esempio.

Gli hub bancari sono collaborazioni tra banche che forniscono servizi di cassa di base nelle strade principali, nonché luoghi in cui i clienti possono parlare con la propria banca. In diversi giorni della settimana, ogni banca può offrire i propri servizi da un hub.

A partire dall’estate del 2022, le comunità saranno in grado di chiedere una valutazione delle loro esigenze.

 

Categories
attività commerciale news Notizia

L’industria farmaceutica sudcoreana investe 50 milioni di dollari in Axiom Space

Boryung, una società farmaceutica sudcoreana, ha deciso di investire 50 milioni di dollari nel round di finanziamento Series C dello sviluppatore di stazioni spaziali commerciali statunitensi Axiom Space.

La società con sede a Seoul ha annunciato la decisione in un deposito normativo del 21 dicembre al Financial Supervisory Service, definendo l’accordo un “investimento lungimirante” volto a stabilire una base commerciale nello spazio.

Boryung prenderà una partecipazione del 2,28% in Axiom entro il 30 dicembre in cambio dell’investimento, secondo il deposito. Ciò segue l’investimento di 10 milioni di dollari di Boryung in Axiom, rivelato in un deposito normativo del 16 maggio, che ha dato alla società coreana una partecipazione dello 0,4% nello sviluppatore della stazione spaziale.

“Questo investimento strategico in Axiom getterà le basi per trovare diverse opportunità di business nel settore spaziale privato”, ha detto Boryung in una dichiarazione del 21 dicembre. 

Lee Young-hyeok, un portavoce di Boryung, ha dichiarato a SpaceNews che la società ha un “forte impegno nell’esplorare soluzioni sanitarie spaziali”.

Amir Blachman’ Chief Investment Officer di Axiom, ha dichiarato che l’investimento di Boryung è “parte di un round di finanziamento più ampio” che la società statunitense “chiuderà verso l’inizio del nuovo anno”.

Axiom ha raccolto $ 130 milioni in fondi di serie B all’inizio del 2021 – il suo round di finanziamento più recente – da un gruppo di investitori che includeva Starbridge Venture Capital, che era l’unico investitore nel finanziamento di serie A di Axiom nel 2018.

Fondata nel 1957 come farmacia mom-and-pop a Seoul, Boryung è ora una delle principali aziende sanitarie in Corea del Sud che offre una gamma di prodotti e servizi medici e sanitari. Ha registrato 627,3 miliardi di won (488 milioni di dollari) di vendite nel 2021, in crescita dell’11,6% su base annua, con un utile operativo in aumento del 3,7% a 41,4 miliardi di won.

Il portavoce di Boryung ha detto che i suoi progetti legati allo spazio sono tutti avviati e gestiti da una task force, chiamata Global Investment Center, che è sotto il controllo diretto del CEO Jay Kim. 

L’amministratore delegato ha avuto un incontro one-to-one chiuso il 17 maggio con il fondatore e CEO di Axiom Kam Ghaffarian a Seoul.

Boryung, insieme ad Axiom e Starburst Aerospace, ha ospitato quest’anno la “Care in Space Challenge”, un programma collaborativo di incubazione di startup spaziali che assegna agli imprenditori vincitori e alle loro aziende un investimento azionario di $ 100.000 e l’ammissione al programma di accelerazione di 13 settimane di Starburst per aiutare a portare a compimento le loro idee.

Jeff Foust, senior staff writer di Space News, ha contribuito a questo articolo da Washington.

 

Categories
attività commerciale news Notizia

La NASA firma un accordo sulla sicurezza dei voli spaziali con AST SpaceMobile

La NASA ha firmato un accordo con AST SpaceMobile per cooperare sulla sicurezza dei voli spaziali, anche se gli astronomi sono sempre più preoccupati per gli effetti dei satelliti di quella compagnia.

La NASA ha annunciato il 15 dicembre di aver firmato un accordo con la società per creare quello che ha definito “un livello più profondo di coordinamento, cooperazione e condivisione dei dati” tra i due per quanto riguarda le operazioni satellitari, incluso evitare le congiunzioni tra i loro satelliti e evitare le collisioni di lancio.

Il fulcro dell’accordo è con BlueWalker 3, il satellite AST SpaceMobile che la società ha lanciato a settembre e che ha schierato la sua grande antenna phased-array a metà novembre. Include anche la futura costellazione BlueBird dell’azienda, di cui BlueWalker 3 è un prototipo.

Nella sua stessa dichiarazione, AST SpaceMobile ha affermato che collaborerà con il programma di analisi dei rischi di valutazione della congiunzione della NASA sulle pratiche di sicurezza dei voli spaziali. Fornirà inoltre alla US Space Force previsioni aggiornate delle traiettorie del suo veicolo spaziale attraverso il servizio Space Track, consentendo alla Space Force di prevedere potenziali congiunzioni fino a una settimana prima.

“Questo accordo formalizza un impegno tra AST SpaceMobile e la NASA per condividere informazioni e aiutare a salvaguardare l’orbita terrestre bassa”, ha dichiarato Raymond Sedwick, capo scienziato dei sistemi spaziali presso AST SpaceMobile, in una dichiarazione.

Mentre anche l’intera costellazione BlueBird di dozzine di satelliti è significativamente più piccola di megacostellazioni come Starlink di SpaceX, la NASA aveva precedentemente affermato che la dimensione proposta delle antenne su quei satelliti, progettate per abilitare le comunicazioni dirette allo smartphone, rappresentava un pericolo perché dava il satelliti un’area della sezione trasversale molto più grande di altri veicoli spaziali. Da allora AST SpaceMobile ha ridotto le dimensioni di tali antenne.

La NASA ha dichiarato che un altro fattore nell’accordo è che i satelliti di AST SpaceMobile utilizzano quello che l’agenzia ha descritto come un “sistema di manovra ad alto impulso e bassa spinta che potrebbe richiedere complessi piani di manovra di mitigazione del rischio”. La migliore interazione tra la NASA e AST SpaceMobile resa possibile dall’accordo, ha affermato la NASA, garantisce che “tutte le parti coinvolte siano pienamente consapevoli dell’esatta posizione del veicolo spaziale e dei detriti in orbita, risultando in un ambiente spaziale più sicuro per tutti”.

La NASA ha firmato un accordo simile con SpaceX nel marzo 2021 per quanto riguarda la sicurezza del volo spaziale che coinvolge i satelliti Starlink. Come parte di tale accordo, SpaceX ha concordato che, in caso di potenziali congiunzioni tra Starlink e la navicella spaziale della NASA, avrebbe manovrato i satelliti Starlink per evitarli. Gli annunci NASA-AST SpaceMobile non hanno rivelato se esiste una disposizione simile.

Mentre la NASA afferma che l’accordo con AST SpaceMobile migliora la sicurezza dei voli spaziali, un altro gruppo rimane preoccupato per gli effetti dei satelliti dell’azienda. Le grandi dimensioni dell’antenna BlueWalker 3 significano che riflette abbastanza luce solare che, a volte, può essere uno degli oggetti più luminosi nel cielo notturno, con sgomento degli astronomi.

In una dichiarazione del 28 novembre, il Centro per la protezione del cielo scuro e silenzioso dall’interferenza della costellazione satellitare dell’Unione astronomica internazionale (IAU), noto anche come CPS, ha dichiarato di essere preoccupato sia per la luminosità del satellite che per il suo utilizzo di spettro riservato alle applicazioni terrestri che potrebbero interferire con la radioastronomia.

Nel comunicato, CPS ha affermato che BlueWalker 3, dopo aver dispiegato la sua antenna di 64 metri quadrati, può raggiungere una luminosità di magnitudine 1, collocandosi tra le 20 stelle più luminose visibili. Al contrario, i satelliti Starlink, che hanno preoccupato gli astronomi da quando SpaceX ha iniziato a lanciare la costellazione nel 2019, hanno una luminosità compresa tra magnitudine 6 e 7 una volta nelle loro orbite operative, troppo fioche per essere viste ad occhio nudo ma che possono comunque interferire con le osservazioni astronomiche .

I radioastronomi temono che i satelliti AST SpaceMobile possano interferire con gli osservatori anche in aree silenziose che limitano l’uso terrestre di tali frequenze. “Le frequenze assegnate ai telefoni cellulari sono già difficili da osservare anche nelle zone radio silenziose che abbiamo creato per le nostre strutture. Nuovi satelliti come BlueWalker 3 hanno il potenziale per peggiorare questa situazione e compromettere la nostra capacità di fare scienza se non opportunamente mitigati”, ha affermato Philip Diamond, direttore generale dello Square Kilometer Array Observatory, che sta costruendo due grandi osservatori radio in Australia e Sud Africa, nella dichiarazione IAU.

“BlueWalker 3 è un grande cambiamento nella questione dei satelliti della costellazione e dovrebbe darci tutti i motivi per fermarci”, ha dichiarato Piero Benvenuti, direttore di CPS, nella dichiarazione.

L’IAU ha affermato di aver avviato discussioni con AST SpaceMobile sugli effetti dei suoi satelliti sull’astronomia sia ottica che radio. “Le recenti discussioni con alcuni operatori hanno portato a misure di mitigazione”, ha affermato l’organizzazione, “ma è necessario molto più lavoro”.